Prima vittoria casalinga, finalmente!

Un bel 3-1 sulla Pergolettese, firmato da Nikola Buric (doppietta) e Dejan Lazarevic che ci regala un altro sorriso, dopo quello di domenica scorsa a Gorgonzola.

Pronti via, e il nostro Legnago Salus è in vantaggio: al terzo minuto, Buric si infila in area e, pur in caduta, riesce a colpire e piazzare la palla alle spalle del portiere avversario.

Due minuti dopo, il Legnago reclama un calcio di rigore per fallo su Contini, l’arbitro fa proseguire e la palla arriva ancora a Buric che calcia a rete, il portiere respinge male e la sfera rimbalza sul palo, prima di tornare fra le mani dell’estremo difensore.

I biancazzurri sono in controllo e gli avversari non riescono a reagire, e non si rendono pericolosi fino a metà tempo, quando un tiro-cross da destra attraversa tutta la nostra area, fortunatamente senza trovare deviazioni.

Attorno alla mezz’ora, Contini sfiora la rete con un bel tiro dai 25 metri che esce di poco.

Quando ormai pare che si vada negli spogliatoi sull’1-0, la nostra retroguardia viene sorpresa nel secondo minuto di recupero e Morello, con un sinistro preciso da fuori area, trova l’1-1 con cui si conclude la prima frazione di gioco.

La ripresa si apre come il primo tempo, ossia con il Legnago subito pericoloso: triangolazione veloce Ricciardi-Buric-Ricciardi e lancio nello spazio aperto per Contini, che viene anticipato all’ultimo secondo.

Lo stesso Contini lancia poi Buric sul filo del fuorigioco, il croato si presenta di fronte al portiere e calcia, con il pallone che clamorosamente esce a fil di palo.

E’ il preludio al nuovo vantaggio biancazzurro, all’11imo minuto: tiro teso di Contini, il portiere respinge e Buric è il più lesto di tutti a fiondarsi sul pallone e calciare a rete: doppietta per il “Drago biondo”!

Tornato avanti, il Legnago Salus recupera fiducia, battaglia bene in mezzo al campo e tampona i logici assalti degli ospiti, desiderosi di recuperare.

La retroguardia corre qualche pericoloso ma regge e, al 92′, scatta il “Laza Time”: contropiede palla al piede dalla nostra metà campo di Lazarevic che, inarrestabile, si presenta davanti al portiere e, con freddezza, lo infilza.

3 a 1 e, come diceva Dan Peterson, “mamma butta la pasta!”.

 

TABELLINO
Legnago Salus (3-4-2-1): Enzo; Bondioli, Milani, Ambrosini; Ricciardi (35′ st Zanetti), Antonelli, Yabre, Pitzalis (1′ st Rossi); Ciccone (21′ st Juanito), Contini (24′ st Lazarevic); Buric (21′ st Laurenti).
A disp.: Corvi, Gasparini, Sgarbi, Salvi, Giacobbe, Olivieri. All. Giovanni Colella

Pergolettese (4-3-2-1): Galeotti; Verzeni (19′ st Nava), Ferrara, Lambrughi, Villa; Palermo (12′ pt Vitalucci), Varas, Arini; Moreo (19′ st Fonseca), Morello (43′ st Cancello); Scardina.
A disp.: Soncin, Alari, Faini, Perseu, Zennaro, Mercado. All. Stefano Lucchini

Arbitro: sig. Villa (sez. di Rimini)

Reti: 3′ pt e 11′ st Buric (LS), 47′ pt Morello (L); 47′ st Lazarevic (LS)

Ammoniti: Ricciardi (LS), Yabre (LS), Villa (P), Bondioli (LS)

Espulsi: –

Recupero: 2′ e 5′

 

Man of the Match: Nikola BURIC
Come non premiare il “Drago biondo”, autore di una doppietta e che ha anche rischiato di portarsi a casa il pallone? Bravo, Niko!

 

#SempreForzaLegnago  #LegnagoForza100  #anCoraLegnago

Please follow and like us: