Non va esattamente come sperato, il debutto nella nuova stagione 2021-’22, per i nostri ragazzi. Che, impegnati nel primo turno eliminatorio della Coppa Italia di Serie C, vengono subito eliminati dalla Lucchese, che si impone al “Mario Sandrini” con un netto 3-0.

Sconfitta immeritata nel risultato, ma non nella sostanza, come ammesso senza tanti giri di parole da mister Colella, che al termine del match ha dichiarato: “Abbiamo perso meritatamente, non c’è molto da commentare. C’è da fare un’analisi delle cose che non sono andate. Secondo va detto che loro si sono assemblati questa settimana, e quindi stanno sicuramente meglio di noi in questo momento, vedremo tra qualche mese. Al di là di questo, una sconfitta meritata: quando si perde 3-0 si devono prender su le valigie e andare a casa tranquilli, e riparlarne il lunedì”.

Il Legnago Salus, in effetti, era partito benissimo, rendendosi pericoloso già dopo pochi minuti con un bel tiro da fuori di Ricciardi, che impegnava non poco il portiere avversario.

Un paio di minuti più tardi, su corner battuto da Buric, capitan Bondioli impatta di testa, ma la palla è alta sopra la traversa.

Passano altri 120 secondi e stavolta è Sgarbi a sfiorare la rete.

Al 20′ è ancora l’attaccante scuola Napoli ad arrivare a pochi centimetri dal dare il vantaggio ai biancazzurri quando, su cross dalla sinistra, trova un bel tiro che esce a lato davvero di un soffio.

Dopodiché la partita inizia a farsi un po’ stagnante, fino al 36′, quando arriva la prima occasione per la Lucchese, con una mischia che, fortunatamente, si conclude con un tiro alto sopra la traversa.

Sul finire della prima frazione di gioco, Buric lanciato in campo aperto viene stoppato proprio sul più bello, e quindi si va all’intervallo sullo 0-0.

Nella ripresa, il Legnago parte di nuovo fortissimo, con Sgarbi che serve un ottimo pallone a Contini, che si ritrova a tu per tu con il portiere avversario, bravo a parare la conclusione del ragazzo arrivato dal Cagliari.

Di fatto, però, la partita del Legnago finisce qui, perché poi non riesce più a trovare la quadratura del cerchio, mentre iniziano a crescere gli avversari che infatti, al 16′, si portano in vantaggio con la rete di Gibilterra, liberato alla conclusione da Semprini, bravo a ricevere e girarsi in area, per servire poi lo scarico al compagno.

Al 25′ arriva il raddoppio della Lucchese con Nanni, che approfitta di una disattenzione della nostra retroguardia.

Dieci minuti dopo, in mischia un avversario finisce a terra e l’arbitro decreta il calcio di rigore; dal dischetto va Semprini che non sbaglia e completa il tris dei toscani.

Nel finale di partita non succede di fatto null’altro fino al triplice fischio finale, che decreta l’eliminazione del Legnago Salus, ora chiamato più che mai a concentrarsi sull’inizio del campionato, sabato prossimo.

 

TABELLINO
Legnago Salus (4-3-2-1): Corvi; Ricciardi, Bondioli, Yabre, Rossi (27′ st Pitzalis); Giacobbe, Salvi, Calamai (14′ st Antonelli); Sgarbi (14′ st Lazarevic), Contini (14′ st Ciccone); Buric (20′ st Juanito Gomez).
A disp.: Enzo, Ambrosini, Laurenti, Milani, Muteba, Zanetti, Olivieri. All. Giovanni Colella

Lucchese (4-3-3): Coletta, Visconti (34′ st Zanchetta), Bensaja, Bachini (39′ st Baldan), Nannini, Gibilterra (29′ st Cavalli), Semprini, Bellich, Frigerio, Nanni, Corsinelli (39′ st Papini).
A disp.: safsadf. All. Guido Pagliuca

Arbitro: sig. Diop (sez. Treviglio)

Reti: 16′ st Gibilterra (Lu), 25′ st Nanni (Lu), 36′ st SEmprini rig. (Lu)

Ammoniti: Bachini (Lu)

Espulsi: –

Recupero: 4′ e 5′

MAN OF THE MATCH: Mirko Giacobbe
In una giornata difficile un po’ per tutti, lui comunque lotta e cerca, quando possibile, di trovare lo spunto giusto, e per servire i compagni, e a livello personale.

Please follow and like us: