Il Modena ha la meglio sul Legnago in una partita equilibrata. Sabato prossimo il Legnago concluderà il girone d’andata a Fermo

//Il Modena ha la meglio sul Legnago in una partita equilibrata. Sabato prossimo il Legnago concluderà il girone d’andata a Fermo
­

Il Modena ha la meglio sul Legnago in una partita equilibrata. Sabato prossimo il Legnago concluderà il girone d’andata a Fermo

Il 2021 si apre con una sconfitta di misura al “Sandrini” per i biancazzurri contro il Modena momentaneamente primo in classifica (il Padova deve infatti recuperare la partita contro il Carpi). Pur non costruendo complessivamente occasioni clamorose, il Legnago soprattutto nel primo tempo ha saputo mettere alle corde il Modena concedendo pochissimo. Nella ripresa il match è stato deciso da tre episodi: un magistrale calcio di punizione da 35 metri trasformato da Diogo Felipe “Sodinha”, e due espulsioni comminate dall’arbitro all’indirizzo dei biancazzurri Gasperi e Chakir; entrambi i provvedimenti sono parsi esagerati considerando l’andamento di una partita molto corretta con soli cinque ammoniti.
Ottimo l’approccio del Legnago in avvio di gara: la squadra biancazzurra si rende pericolosa al 10′ con un tiro di Bulevardi deviato in corner. Due minuti più tardi Gasperi va vicino al vantaggio con un colpo di testa da posizione ravvicinata che finisce alto di pochissimo. Al 14′ percussione biancazzurra sulla fascia destra con cross di Zanoli sul quale non arriva nessun compagno di squadra. Al 25′ Bulevardi tira dal limite e trova attento il portiere ospite Gagno. Più pericoloso il tiro di Chakir al 27′ che impegna la retroguardia gialloblù in una deviazione in corner. Al 31′ è ancora Chakir a rendersi pericoloso dalle parti di Gagno, ma il suo tiro finisce fuori. Il Modena si vede solo nel finale del primo tempo con un calcio di punizione di Mignanelli che termina fuori (39′), mentre nel primo dei minuti di recupero un calcio di punizione battuto da Spagnoli impegna Pizzignacco in una deviazione in corner.
Le due squadre vanno al riposo sul risultato di 0-0.

Nella ripresa subito un’occasione per il Modena con Monachello: il suo tiro viene parato da Pizzignacco. Al 14′ ospiti ancora in avanti con Spagnoli dopo che Girgi aveva perso un pallone. Al 17′ Legnago pericoloso con Chakir servito da Antonelli: il portiere Gagno blocca. Al 26′ il primo episodio-chiave della partita: Gasperi già ammonito commette fallo a centrocampo, l’arbitro inizialmente comanda un semplice calcio di punizione poi ci ripensa dopo un “suggerimento” della panchina del Modena che protestava e decide quindi di ammonire per la seconda volta (e quindi di espellere) il centrocampista biancazzurro. Il Legnago in 10 soffre anche perchè viene a mancare un po’ di lucidità e al 35′ la squadra biancazzurra viene beffata da un calcio di punizione battuto imparabilmente da Diogo Felipe “Sodinha” da oltre 30 metri che si insacca direttamente in porta. Tre minuti più tardi l’arbitro vede un fallo di reazione di Chakir a pochi passi dalla panchina ospite ed espelle anche in questo caso il giocatore biancazzurro. Nei minuti di recupero occasioni da entrambe le parti. Al 47′ calcio di punizione per il Legnago battuto da Bulevardi e parato da Gagno. Sul capovolgimento di fronte un tiro degli ospiti esce di poco alla destra di Pizzignacco e nell’azione successiva Scappini calcia a colpo sicuro cogliendo in pieno il palo.
Si conclude quindi un una sconfitta immeritata la partita del Legnago al “Sandrini” contro il Modena in una partita decisa da tre episodi nella ripresa, ma che per il resto ha visto le due squadre affrontarsi con grande equilibrio in campo. Esordio in biancazzurro per Laurenti e Stefanelli, arrivati in riva al Bussè il 5 gennaio come primi acquisti della sessione invernale di mercato, che hanno giocato entrambi uno spezzone di partita. Il terzo giocatore acquisito dai biancazzurri, il centrocampista Alessandro Lovisa, è invece rimasto in panchina.
Per la squadra biancazzurra saranno fondamentali le prossime due partite rispettivamente contro Fermana (in trasferta) e Vis Pesaro (in casa).

A fine gara soddisfatto della prestazione della squadra mister Massimo Bagatti, anche se rammaricato dalle due espulsioni nei confronti di Gasperi e Chakir: “La partita doveva finire 11 contro 11, peccato che sia finita con due espulsioni ad altrettanti nostri giocatori senza motivo. Detto questo, il Modena è una squadra compatta che concede poco ed è primo in classifica con merito; inoltre Sodinha è un giocatore di grandi qualità e sapevamo che poteva far gol da quella posizione. Sono dispiaciuto perchè i miei ragazzi hanno fatto una grande partita, considerando che avevamo in campo quattro giocatori del 2000 e uno del 1999, e il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto”.

TABELLINO

F.C. Legnago Salus: Pizzignacco, Antonelli (42’st Grandolfo), Bondioli, Girgi (28’st Stefanelli), Giacobbe (19’st Laurenti), Perna, Chakir, Gasperi, Luppi, Zanoli, Bulevardi. A disposizione: Pavoni, Colombo, Ricciardi, Pellizzari, Yabre, Lovisa, Mazzali, Allenatore Massimo Bagatti

F.C. Modena: Gagno, Mignanelli, Pergreffi, Ingegneri, Tulissi (28’st Diogo), Castiglia (28’st Corradi), Spagnoli, Gerli (19’st Prezioso), Bearzotti (40’st Milesi), Muroni, Monachello (19’st Scappini). A disposizione: Narciso, Aimi, Gobbi, Davì, Vaccari, Costantino. Allenatore Michele Mignani

Arbitro: Sig. Cosso della sez. di Reggio Calabria

Marcatore: 35’st Diogo

Note: partita a porte chiuse nel rispetto delle disposizioni di contenimento del contagio da COVID-19. Giornata fredda. Al 26’st espulso Gasperi (Legnago Salus) per somma di ammonizioni; al 37’st espulso Chakir (Legnago Salus) per fallo di reazione. Ammoniti Mignanelli, Tulissi, Castiglia, Antonelli, Gasperi.

Please follow and like us:
By |gennaio 11th, 2021|News 1° Squadra|Commenti disabilitati su Il Modena ha la meglio sul Legnago in una partita equilibrata. Sabato prossimo il Legnago concluderà il girone d’andata a Fermo

About the Author:

Comments are closed.