Sfida tra due formazioni neopromosse in Serie C quella andata in scena ieri allo stadio “Sandrini” tra il Legnago di mister Massimo Bagatti, ammesso in Serie C al posto del Campodarsego dopo il secondo posto ottenuto nello scorso campionato di Serie D, e il Matelica, promosso in Serie C dopo la vittoria del girone F del campionato di Serie D 2019/2020 con 55 punti, tre in più del Campobasso.
Dopo un buon primo tempo, conclusosi con la squadra biancazzurra meritatamente in vantaggio, un calo nella ripresa ha fatto emergere la qualità dei marchigiani, che hanno trovato il pareggio con Bordo e hanno siglato la rete del definitivo sorpasso con Pizzutelli.
Dopo soli 5’ di gioco il Legnago ha una prima grande occasione da rete: Ricciardi serve Gasperi che va al tiro, ma la sua conclusione si stampa sul palo. Al 15’ prima occasione anche per gli ospiti su tiro di Franchi: il capitano biancazzurro Bondioli in collaborazione con il portiere Pizzignacco salva sulla linea. Al 17’ Ranelli al tiro: pallone deviato in angolo. Al 22’ ospiti in avanti con Leonetti: la sua conclusione termina a lato. Al 24’ gran destro di Ranelli deviato in corner. Al 27’ Morselli serve Ranelli che viene anticipato al momento di concludere. Al 32’ lo stesso Morselli prova la conclusione centrale dalla distanza, che il portiere ospite blocca in 2 tempi. Al 40’ il Legnago passa in vantaggio con Morselli che finalizza un suggerimento di Ranelli con un tiro indirizzato nell’angolo dove il portiere ospite Cardinali non può arrivare: 1-0. Al 42’ Calcagni impegna il portiere biancazzurro Pizzignacco in un ottimo intervento. E’ questa l’ultima azione di rilievo della prima frazione, che si conclude con il Legnago in vantaggio per 1-0 sul Matelica.
Nella ripresa il Matelica mette fin dalle prime battute sotto pressione il Legnago: al 2’ tiro di Volpicelli respinto da Pizzignacco, poi Ricciardi allontana. Al 4’ arriva il pari ospite: sugli sviluppi di un corner Bordo è libero e manda in rete il pallone dell’1-1. Passano tre minuti ed è ancora Volpicelli a rendersi pericoloso con un tiro che sfiora l’incrocio dei pali. Al 14’ marchigiani ancora in avanti con una buona azione: su un tiro-cross il pallone attraversa tutto lo specchio della porta e termina a lato. Al 17’ è pericoloso il Legnago su calcio di punizione battuto da Morselli deviato in angolo. Al 23’ il Matelica completa la rimonta: destro dalla distanza del neo-entrato Pizzutelli che non lascia scampo a Pizzignacco. Il Legnago non ci sta a perdere e reagisce al 27’: su cross di Ricciardi, Chakir manca l’impatto con il pallone. Due minuti più tardi un bolide di Ranelli da fuori area viene neutralizzato dal portiere Martorel. Al 40’ Giacobbe ha un’occasione di testa: pallone fuori di poco. Nei 4’ di recupero il Legnago continua l’assalto, ma il risultato non cambia più.
Una brutta sconfitta dei biancazzurri, rimaneggiati tra infortuni e conseguenze dell’emergenza sanitaria in corso. A centrocampo, in particolare l’assenza di Bulevardi si è fatta sentire più del dovuto. Domenica 15 novembre è già tempo di un altro match per il Legnago che sarà ospite del Fano: la società marchigiana si trova in piena zona retrocessione al penultimo posto a quota 5 punti.

 

MAN OF THE MATCH: FABIO MORSELLI
Oltre al gol che ha portato inizialmente in vantaggio il Legnago, si è reso protagonista di più situazioni che hanno creato scompiglio tra le maglie degli avversari.

 

TABELLINO

F.C. Legnago Salus: Pizzignacco, Ricciardi (36’st Perna), Pellizzari, Antonelli (23’st Giacobbe), Ranelli, Bondioli, Rolfini (36’st Girgi), Gasperi, Zanoli, Grandolfo (15’st Chakir), Morselli. A disposizione: Pavoni, Senese, Ruggero, Mazzali. Allenatore Massimo Bagatti
S.S. Matelica: Cardinali (21’st Martorel), Bordo (43’st Barbarossa), Volpicelli (21’st Moretti), Leonetti, Balestrero, Cason, Magri, Calcagni (21’st Pizzutelli), Franchi, Masini, Maurizi. A disposizione: Puddu, Fracassini, Di Renzo, Santamarianova, Baraboglia, Peroni, Ruani. Allenatore Gianluca Colavitto
Arbitro: Sig. Madonia della sez. di Palermo
Marcatori: 40’pt Morselli (LS), 4’st Bordo (M), 23’st Pizzutelli (M)
Note: partita a porte chiuse nel rispetto della normativa COVID-19. Giornata di sole. Ammoniti Morselli, Girgi, Cason. Calci d’angolo 9-5.
Recuperi: pt. 0’, st. 4’

Please follow and like us: