All’indomani dell’ufficializzazione della conferma di Mirko Giacobbe che vestirà la maglia del Legnago anche nella stagione 2020/2021, abbiamo intervistato brevemente lo stesso giocatore.

Ciao Mirko. Innanzitutto ti chiediamo un pensiero sulla stagione attuale, conclusa in maniera particolare e anomala a causa della pandemia da COVID-19.
“Sono arrivato a Legnago a stagione iniziata e ho trovato una squadra già abbastanza in forma alla quale ho dato una mano. Il secondo posto è certamente un buon risultato, indubbiamente meritato per quello che la squadra ha fatto in questa stagione. Rimane tuttavia un po’ di rammarico perchè avremmo voluto concludere la stagione in maniera diversa, provando a dare fastidio al Campodarsego fino alla fine”.

Come valuti nel complesso la tua prestazione personale in questi mesi?
“Penso di aver dato un buon contributo considerando che in 12 presenze ho realizzato 4 gol, tutti da trequartista. Inoltre, stavo migliorando anche a livello di forma verso la fine. Nonostante la conclusione improvvisa della stagione, ci tengo a dire che i ragazzi meritano tutti un plauso per gli eccellenti risultati che hanno ottenuto, e spero che molti di loro per questo vengano confermati. Eravamo tra l’altro inseriti in un girone molto competitivo”.

Qual è stata la principale motivazione che ti ha portato ad accettare la proposta di rinnovo con la nostra Società?
“Alla base del rinnovo, per quanto mi riguarda, c’è un ottimo rapporto con il mister, che considero quasi un secondo padre, perchè è una persona che mi ha trasmesso molti valori importanti anche sul piano umano. Anche se stavo valutando di militare in Lega Pro, ho ritenuto che firmare per una società di Serie D con la certezza che sarà allenata da mister Bagatti fosse per me la scelta migliore da compiere. Poi chiaramente mi sono trovato in sintonia con la Società, ed è stata importante la volontà di iniziare insieme il nuovo percorso”.

Ritieni possibile che già dalla stagione 2020/2021 il Legnago possa partecipare ad un campionato professionistico?
“Sinceramente me lo auguro perchè sarebbe un traguardo importante per noi giocatori e per la Società. Detto questo, vi sono tante variabili che vanno considerate, tra cui i costi e la burocrazia. Per questo, non me la sento di sbilanciarmi particolarmente su questo aspetto”.

Auguriamo un “in bocca al lupo” a Mirko per il proseguimento del percorso calcistico con il Legnago!

Please follow and like us: