Finisce con un netto 3-0 per i nostri colori, la sfida tra Este e Legnago Salus giocatasi in terra patavina.

3 reti e altrettanti punti in cascina, che mantengono invariata la classifica, dato che hanno vinto anche le altre formazioni di vertici, con i ragazzi di mister Massimo Bagatti stabilmente secondi, dietro al Campodarsego, e con 3 punti di vantaggio sul Cartigliano e sui “cugini” dell’Ambrosiana, appaiati in terza posizione.

Un risultato rotondo che, dopo tante volte in cui i biancazzurri hanno raccolto meno di quanto seminato, forse è un po’ troppo largo rispetto a quanto fatto vedere dagli avversari, che non hanno certamente demeritato, come sottolineato anche dal nostro tecnico Bagatti a fine gara.

E non a caso, è proprio l’Este a partire forte, dominando nel primo quarto d’ora di gara, e creando almeno un paio di situazioni pericolose, sulle quali a turno il portiere Enzo e la nostra difesa hanno saputo sbrogliare la matassa.

Al 17′, però, cambia l’inerzia del match: Punizione dai 35 metri sul lato destro di Cicarevic, che pennella un perfetto arcobaleno per la testa di Chakir, e “Chucky la bambola assassina” non perdona…0-1!

All’Este bastano cinque minuti per riorganizzarsi, e al 22′ ci prova Tardivo da fuori, ma Enzo blocca senza problemi.

Un giro di lancette e il Legnago sfiora il raddoppio: cross da destra di Giacobbe, ma Barone manca di un soffio l’impatto col pallone nell’area piccola.

Attorno alla mezz’ora un’occasione per parte: prima Giacobbe da fuori area manda di poco alto, quindi una chiusura provvidenziale di capitan Bondioli stoppa un’azione molto pericolosa per i padroni di casa.

Al 41′ il Legnago raddoppia: cross di Cicarevic, la difesa respinge sui piedi Giacobbe che tira e viene murato. La sfera va ad Antonelli, ma anche il suo tiro non ha fortuna, e allora ci pensa Barone ad assestare il tap-in vincente per lo 0-2!

Al 43′ è Moretti a sventare un altro assalto estense, mentre in chiusura di tempo ci pensa di nuovo Enzo, sulla conclusione di Mortaro.

Si va dunque negli spogliatoi con il doppio vantaggio biancazzurro.

Nella ripresa subito una fiammata del Legnago sull’asse Cicarevic-Giacobbe, quindi è l’Este a provare in tutti i modi a riaprire la gara, soprattutto con Segalina, ma ancora una volta ci pensano Enzo e la difesa a respingere colpo su colpo le sortite giallorosse.

Il Legnago soffre un po’, ma la retroguardia regge e, dopo il contropiede di Broso la cui conclusione è respinta dal portiere, al 44′ ecco la terza rete, che chiude il match: cross di Sabba, deviato sulla traversa, il neo entrato Finessi salta di testa e l’appoggia in rete.

Al 90imo, un riflesso felino di piede, permette a Enzo di mantenere inviolata la propria porta, dopodiché arriva il fischio finale.

 

TABELLINO
Este: Vencato, Zanella, Forte, Munaretto, Meneghini (34’ st Meneghetti), Gilli, Tardivo (1’ st De Giorgio), Chajari, Mortaro, Fracaro, Segalina.
A disp.: Piras, Maronilli, Albertin, Conforto, Bressan, Barbiero. All.: Nicola Zanini

Legnago Salus: Enzo, Demian, Mazzali (14’ st Botturi), Antonelli, Bondioli, Moretti, Giacobbe (42’ st Ranelli), Yabre, Barone (10’ st Broso), Cicarevic (30’ st Sabba), Chakir (19’ st Finessi).
A disp.: Zanchetta, Forestan, Contri, Miatton. All.: Massimo Bagatti

Arbitro: sig. Mastrodomenico, sez. di Policoro

Reti: 17’ pt Chakir, 41’ pt Barone; 44’ st Finessi

Ammoniti: Chajari, Maronilli (Este) e Barone (LS)

Recupero: 1′ e 4′

 

Man of the Match: Alessandro MORETTI
Prova maiuscola di tutto il pacchetto difensivo, con il “solito” Enzo insuperabile, capitan Bondioli una roccia e i terzini che non si fanno sorprendere. Ma tra tutti premiamo “Moro” Moretti per generosità, tempismo, prestanza fisica e capacità di saper scegliere quando andare di fioretto e quando di sciabola.

 

#SempreForzaLegnago

Please follow and like us: