Quei maledetti ultimi dieci secondi

Grande rammarico, oggi, al “Mario Sandrini”, con il derby scaligero che sembrava davvero ormai nostro, fino a quando…

Il 2022 sul campo, per il Legnago Salus, inizia dunque recriminando per un risultato che sembrava oramai acquisito, ma purtroppo la Virtus Verona ha avuto il merito di crederci fino all’ultimo secondo, venendo premiata pe questo quando ormai mancavano dieci secondi al fischio finale.


Un Legnago, quello messo in campo da mister Michele Serena (al debutto ufficiale da tecnico dei biancazzurri) con il 4-4-2, che parte subito forte, nonostante le assenze che hanno in parte modificato i progetti tattici dell’allenatore.

Bastano due minuti al Legnago, per rendersi pericoloso, con un colpo di testa di Buric, imbeccato perfettamente da Giacobbe, finito di poco alto.

Al 9′ Lazarevic pare il più lesto di tutti a fiondarsi su un pallone vagante nell’area avversaria e, nel contatto con un avversario, finisce a terra, reclamando un penalty che l’arbitro non concede.

Attorno al quarto d’ora si vede anche la Virtus, che si vede però strozzare l’urlo in gola da Juanito Gomez, che di testa salva sulla linea di porta.

Al 23′ Buric si invola sulla sinistra, poi converge al centro e calcia di destro, ma il portiere pare.

120 secondi più tardi i biancazzurri passano in vantaggio: il neo acquisto Bruno recupera palla a metà campo, e pesca benissimo sul fronte opposto Buric. Il croato allunga di testa per Ricciardi, che disegna una perfetta parabola a centro area, sulla quale Juanito è il più lesto di tutto a colpire di testa, mettendo alle spalle del portiere avversario.

Al 32′ altra sgroppata di Buric, che viene steso da Daffara, ammonito.

Al 34′ brivido in area biancazzurra sulla conclusione di Metlika, che esce di un nonnulla.

Un minuto dopo, bel palleggio al limite dell’area di Buric che poi calcia di poco sopra la traversa.

Al 37′ diagonale da sinistra del virtussino Arma che attraversa tutto lo specchio della porta, ma fortunatamente esce a lato.

Al 44′ Ricciardi si invola sulla sinistra ed entra in area, ma il suo tiro è debole.

In pieno recupero, bella chiusura di capitan Bondioli di testa in piena area ad anticipare un avversario, dopo la spizzata di Arma, e si va quindi negli spogliatoi con il Legnago in vantaggio per 1-0.


La ripresa è un po’ sonnacchiosa, e fino al 9′ non accade nulla, poi Amadio scarica un bel diagonale da destra, la palla passa sulla linea ed esce.

Al 19′ Bell’uno al limite dell’area virtussina, con Antonelli che va al tiro, alto di poco.

Al 23′ cross da sinistra che attraversa la nostra area piccola, nessuno la tocca e pericolo scampato.

Al 40′ Manfrin mette in mezzo da sinistra, calcia Danti la cui conclusione esce di poco.

Al’ 42′ Paratona ravvicinata di Enzo su una conclusione dall’ara piccola, sulla respinta Cella calcia alto.

Ormai sembra fatta, ma quando manca veramente un niente al fischio finale, Pellacani da fuori area trova il pertugio giusto siglando l’1-1.

TABELLINO
Legnago Salus (4-4-2)
: Enzo; Bruno (24′ st Zanetti), Gasparetto, Bondioli, Ricciardi; Lazarevic (1′ st Yabre), Antonelli, Giacobbe (39′ st Casarotti), Rossi (34′ st Pitzalis); Juanito (24′ st Pellizzari), Buric.
A disp.: Gasaprini, Milani, Stefanelli, Salvi, Casarotti, Olivieri. All. Michele Serena

Virtus Verona (3-5-2): Giacomel; Daffara, Cella, Pellacani; Amadio, Lonardi (20′ st Marchi), Halfredssoon, Metlika, Zugaro (20′ st Manfrin); Danti, Arma.
A disp.: Bragantini, Mazzolo, Munaretti, Daniele, De Rigo, Priori, Tronchin, Pinto, Acampora, Zarpellon. All. Luigi Fresco

Arbitro: sig. Leone (sez. Barletta)

Reti: 25′ pt Juanito (LS); 49′ st Pellacani

Ammoniti: Daffara (VV), Cella (VV), Danti (VV)

Espulsi: –

Recupero: 2′ e 4′

Man of the Match: JUANITO Gomez
Attivo sotto porta su entrambi i fronti, prima salva sulla linea in ripiegamento difensivo, poi trova la rete, in entrambi i casi di testa. Decisivo.

#SempreForzaLegnago #LegnagoForza100 #anCoraLegnago

Tags :
Derby, F.C. Legnago Salus, Prima Squadra, Serie C, Virtus Verona
Share This :

Articoli correlati:

Intesa con Sportium per la riqualificazione dello stadio “Sandrini”
31Dic

Intesa con Sportium per la riqualificazione dello stadio “Sandrini”

F.C. Legnago Salus e Sportium, società del Gruppo Progetto CMR, sono liete di annunciare di aver raggiunto un accordo

“#SemplicementeGrazie”, consegnata la maglia al dg dell’Aulss 9 Scaligera
03Dic

“#SemplicementeGrazie”, consegnata la maglia al dg dell’Aulss 9 Scaligera

Nella mattinata di martedì, una delegazione del Legnago Salus composta dal direttore generale Mario Pretto, dal capitano Andrea Bondioli,

Il primo “Open Day” allo stadio “Sandrini” è stato un successo
25Mag

Il primo “Open Day” allo stadio “Sandrini” è stato un successo

Al primo “Open Day” organizzato dalla società F.C. Legnago Salus martedì 24 maggio dalle 18.00 alle 19.30 hanno partecipato

Torna allo stadio “Sandrini” anche il Milan Junior Camp
24Mag

Torna allo stadio “Sandrini” anche il Milan Junior Camp

Dopo l’esperienza di successo dello scorso anno, torna anche nell’estate 2022 la proposta del A.C. Milan Junior Camp, le

Primo successo dei nostri Under 17 al “Memorial Perlato”
17Mag

Primo successo dei nostri Under 17 al “Memorial Perlato”

La nostra formazione Allievi Under 17 coglie un primo successo al Memorial “Toni Perlato”, organizzato dalla A.C. Tregnago per