Non la serata che speravamo

Non era la serata che si auspicava, in casa Legnago Salus. La diretta tv nazionale in chiaro su RAI Sport e la presenza, in tribuna del presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, oltre a quella del personale medico e ospedaliero dell’Azienda ULSS 9 Scaligera (con in testa il dg Pietro Girardi) rappresentavano la potenziale cornice perfetta per una serata di quelle da ricordare. Ma, sfortunatamente, contro la Triestina, non è andata così.

Ed è un peccato, non solo per l’occasione fallita in sé, ma anche perché i nostri ragazzi non hanno affatto demeritato e, anzi, probabilmente il computo delle situazioni potenzialmente pericolose conta più chance per i biancazzurri che per gli alabardati.

Eppure, sono bastati sei minuti, agli ospiti, per andare in vantaggio: rimessa laterale sulla nostra fascia sinistra da parte di Iotti, che serve Crimi che libera un tiro potente, respinto da Enzo. Sul pallone, però, il più lesto di tutti è un altro giocatore della Triestina, Galazzi, che si fionda sulla sfera e calcia a rete per lo 0-1.

I nostri soffrono per un momento il colpo a freddo, ma al quarto d’ora tornano a girare a pieno regime, e creano il primo pericolo con Contini, che defilato salta il portiere avversario e mette in mezzo, ma non trova nessun compagno pronto a ribadire in rete.

Al 20′, l’occasione più nitida del primo tempo per il Legnago: Sgarbi si invola in contropiede verso la porta avversaria e arriva a tu per tu con il portiere avversario, bravo e freddo nel respingerne la conclusione.

Attorno alla mezz’ora ci prova Ricciardi da fuori, ma la conclusione esce a lato.

La Triestina ogni tanto si avvicina alla nostra area ma, più che altro, cerca di controllare il match, forte del vantaggio, con cui si va negli spogliatoi.


Alla ripresa, si ricomincia di nuovo con gli ospiti che partono forte, e al 4′ Giorico si libera al tiro, ben respinto da Enzo.

Al quarto d’ora, occasionissima per il Legnago: punizione dal limite, di cui si incarica il neo entrato Buric. Traiettoria pressoché perfetta, con il portiere avversario che tocca il pallone quel tanto che basta per alzarlo sopra la traversa.

I biancazzurri premono, la Triestina capisce che non può solo attendere e ogni tanto ci prova, ma sia Enzo sia la difesa sono molto attenti e chiudono ogni pertugio.

Fino alla mezz’ora, quando un pasticcio sul centrosinistra libera Litteri in area, Enzo prova l’uscita disperata, ma l’attaccante alabardato riesce ad anticiparlo e insacca in rete per il raddoppio della Triestina.

A questo punto gli ospiti tornano a gestire, ci prova ancora Buric da fuori ma senza fortuna quindi, dopo i 5 minuti di recupero, ecco il fischio finale che certifica la nostra sconfitta.

TABELLINO
Legnago Salus (4-3-2-1)
: Enzo; Ricciardi (36′ st Ambrosini), Gasparetto, Stefanelli, Rossi; Giacobbe (36′ st Zanetti), Yabre, Laurenti; Sgarbi (36′ st Antonelli), Contini (14′ st Buric); Juanito.
A disp.: Corvi, Gasparini, Bondioli, Milani, Salvi, Pitzalis, Olivieri. All. Giovanni Colella

Triestina (4-3-1-2): Offredi; Rapisarda (81′ Natalucci), Capela, Volta, Lopez; Crimi, Giorico, Galazzi,;Iotti; Gomez, Trotta (70′ Litteri).
A disp.: Groaz, Giannò, De Luca, Sarno, Paulinho, Brey, Procaccio, Baldi, Giorno. All. Cristian Bucchi

Arbitro: sig. Zamagna (sez. di Cesena)

Reti: 6′ pt Galazzi (T); 30′ st Litteri (T)

Ammoniti: Ricciardi (LS), Rossi (LS), Giacobbe (LS), Juanito (LS), Laurenti (LS), Iotti (T), Crimi (T), Volta (T)

Espulsi: –

Recupero: 0′ e 5′

Man of the Match: Medici e operatori sanitari dell’Azienda ULSS 9 Scaligera
Indipendentemente dall’andamento della partita, per noi, in questa occasione, i migliori “in campo” non possono che essere loro. Ancora una volta: #SemplicementeGrazie.

#SempreForzaLegnago #LegnagoForza100 #anCoraLegnago

Tags :
F.C. Legnago Salus, Girone A, Lega Pro, Serie C, Triestina
Share This :

Articoli correlati:

“#SemplicementeGrazie”, consegnata la maglia al dg dell’Aulss 9 Scaligera
03Dic

“#SemplicementeGrazie”, consegnata la maglia al dg dell’Aulss 9 Scaligera

Nella mattinata di martedì, una delegazione del Legnago Salus composta dal direttore generale Mario Pretto, dal capitano Andrea Bondioli,

Momento no, ma non dobbiamo mollare
04Dic

Momento no, ma non dobbiamo mollare

Non è un momento facile, nessuno vuol raccontare il contrario. Quella di oggi era una gara da vincere, e

Settore Giovanile: tutti i prossimi impegni
02Dic

Settore Giovanile: tutti i prossimi impegni

Dopo il turno di riposo osservato dalla gran parte delle formazioni del Settore Giovanile agonistico biancazzurro tra il 27