La nuova stagione è iniziata da pochi giorni e, come abbiamo avuto modo di farvi scoprire nelle scorse settimane e con l’avvio del raduno, tante sono le novità per quanto riguarda la nostra Prima Squadra.

Innanzitutto, abbiamo un nuovo condottiero: mister Massimo Bagatti.

C’è già stato modo di conoscerlo, per cui non ci ripeteremo nell’illustrarvi la sua carriera, ma lasciamo direttamente spazio a lui per raccontarci e raccontarvi le sue prime impressioni in biancazzurro, le sue idee, le sue aspettative.

Mister, cosa può dirci di questi primi giorni, del suo impatto con il mondo del Legnago Salus?
Ho a disposizione un gruppo di ragazzi che sono partiti subito col piede giusto, e che vogliono fare il salto di qualità, individualmente e come squadra, e che stanno lavorando da professionisti veri per poter ambire ai massimi risultati.

E cosa si aspetta da questo gruppo che le ha fatto la buona impressione che ci ha appena esposto?
Voglio giocatori che mantengano sempre un atteggiamento da professionisti e l’approccio giusto dal primo giorno fino alla fine della stagione, perché solo lavorando sempre con dedizione e professionalità si può arrivare a dei buoni risultati. Stiamo costruendo un gruppo che dovrà scendere in campo  con aggressività e tanta forza nelle gambe, che provi ad imporre sempre il proprio gioco.

Per fare questo, serve un certo tipo di rosa a disposizione. Ci siamo, da questo punto di vista?
La rosa per il 90% è completata ma vedremo, se ce ne sarà bisogno, per qualche aggiunta. Ma la squadra per la maggior parte è fatta.

Mister, chiudiamo con un messaggio per i nostri tifosi.
Quello che prometto ai tifosi, è che io e la squadra daremo tutto quello che abbiamo per raggiungere sempre il massimo risultato possibile. Questa è una promessa. Ci saranno il massimo impegno e la massima abnegazione in ogni allenamento, in ogni partita anche perché, con me, chi non va a tremila, non gioca.

Ringraziamo mister Bagatti e vi diamo appuntamento alla prossima chiacchierata con “Voci Biancazzurre”!

 

#SempreForzaLegnago