Si è conclusa amaramente, la stagione della nostra formazione Juniores, che nella semifinale Scudetto della Final Four della fase finale nazionale del proprio campionato di competenza, è incappata in una di quelle “giornate no” in cui va tutto storto.

E così, i ragazzi di mister Nicola Corestini sono stati eliminati dai piemontesi del Chieri, che si sono imposti con un secco 6-0 sul campo neutro di Capezzano Pianore (Lu), guadagnandosi così l’accesso alla finalissima di domani, che si giocherà al “Necchi Balloni” di Forte dei Marmi, contro l’Aprila Racing Club, che ha a sua volta eliminato l’Aquila Montervarchi (1-0).

Un vero peccato questo finale “brutale”, punizione decisamente sproporzionata per un gruppo che si è reso protagonista di una meravigliosa cavalcata, dapprima trionfando nel proprio girone, quindi eliminando il Mantova agli ottavi e l’Union Feltre ai quarti.

Una squadra che ha fatto divertire, appassionare e sognare tifosi vecchi e nuovi, e che è stata il gioiello di un’annata decisamente complicata per i nostri colori, a partire ovviamente dalla retrocessione della Prima Squadra.

Ma il calcio è anche questo, per cui non ci resta comunque che ringraziare il tecnico Corestini, il suo vice e responsabile della preparazione atletica Andrea Faccioli, il preparatore dei portieri Michele Bianchini, l’accompagnatore Maurizio “Pose” Posenato, i dirigenti responsabili dell’Under-19 Andrea Bisco, Aldo Falchetto e Simone Creston, e chi ha negli anni portato avanti i ragazzi nel Settore Giovanile biancazzurro, Nicola Fante, Davide Meneghello e Stefano Grigolo.

Grazie, poi, alle famiglie, agli amici, ai parenti, ecc., per non aver mai fatto mancare il proprio supporto, in casa come in trasferta.

Il ringraziamento più grande, ovviamente, è quello per i giocatori: GRAZIE RAGAZZI!
Siamo orgogliosi di voi!

 

#SempreForzaLegnago  #BiancazzurriDiDomani